RAFFAELLO IERI E OGGI

Sguardi d’artista sull’opera del grande Maestro

Mostra collettiva

Il centro culturale “Artenova”, con il Patrocinio del Comune di Novara, inaugura il 2 giugno 2021 la mostra dal titolo “Raffaello ieri e oggi”, dedicata al grande maestro di Urbino e ai pittori della sua bottega.

Le opere saranno esposte presso la sede di Vicolo della Canonica 3b e l’inaugurazione è prevista alle ore 16:00 del 2/06/2021 presso il quadriportico della Canonica, vicolo della Canonica 9, nel rispetto delle normative vigenti.

Durante l’inaugurazione saremo allietati dalla presenza del Coro Stendhal che eseguirà alcuni brani del suo repertorio.

Al centro delle sue opere Raffaello pose l’idea di bellezza, di equilibrio compositivo e di perfezione formale. La sua arte segna ancora oggi il trionfo dell’armonia tra l’uomo, la natura e la storia, in perfetta sintonia con la mentalità aristocratica, raffinata e colta del suo tempo.

Sono molti gli spunti che questo grande pittore ci ha regalato per essere ricordato: le donne, le madonne, la natura, i fiori, le piante, gli animali reali o immaginari, i particolari e soprattutto i simboli di cui ogni sua opera è ricca. Alla rappresentazione di questi simboli e significati è ispirata la mostra.

Orari delle visite dalle ore 16:00 alle ore 18:30 nei seguenti giorni:

mercoledì 2,venerdì 4, sabato 5, domenica 6, martedì 8, venerdì 11, sabato 12 e domenica 13.



Centro Culturale ARTENOVA

L’arte è una qualità che ci distingue dagli animali, ci eleva rispetto a tutte le altre specie viventi, qualsiasi cosa si faccia, dalla luminosità di un capolavoro alla creazione di un semplice manufatto, dallo scrivere un bestseller all’annotare un pensiero, un verso che ci piace ricordare.

Cosa vuol dire però essere artisti specialmente oggi, nella realtà che viviamo giorno per giorno?


«L’artista deve riconoscere i doveri che ha verso l’arte e verso se stesso, considerandosi non il padrone, ma il servitore di ideali precisi, grandi e sacri. Deve educarsi e raccogliersi nella sua anima, curandola e arricchendola in modo che essa diventi il manto del suo talento esteriore, e non sia come il guanto perduto di una mano sconosciuta, una vuota e inutile apparenza. L’artista deve avere qualcosa da dire, perché il suo compito non è quello di dominare la forma, ma di adattare la forma al contenuto.

Così ci risponde Wassily Kandinsky nel suo celebre scritto :” Lo spirituale nell’arte”

La composizione di un’opera d’arte, quindi o  la creazione di bellezza non deve rispondere ad esigenze puramente estetiche ed esterne a noi o a irrigidirsi in canoni prestabiliti ma deve essere coerente ad un principio di necessità interiore che l’artista sente dentro di sé.

Questo è il principio che  ispira i nostri soci nelle nostre attività ed iniziative: tanti piccoli semi che possano generare emozione, curiosità, scoperta,  equilibrio e benessere interiore.

Silvio Fazio

Presidente del Centro Culturale ARTENOVA


► premi play per avviare il video

I Nostri SOCI

Silvio Fazio

Presidente

Violetta Viola

Vice Presidente

Eva Boglio

Segretario

Patrizia Galassi

Consigliere e Direttore Artistico

Giorgio Bologna

Consigliere Settore Letteratura

Rossella Lombardi

Socia Fondatrice

Flavio Trillini

Socio Fondatore

Vincenzo Castaldo

Socio

Brandinali Carla

Socia

Lozzi Liliana

Socia

Maria Teresa Amore

Socia

Lodovica Sapino

Socia

Imperia Galedi

Socia

Maurizio Cantoia

Socio

Daniela Bigotta

Socia

Paolo Nunzio Galante

Socio

Augusta Raineri

Socia